Tu sei qui

Roberta Madoi

Laureata in Lettere moderne con tesi in Storia della critica d’arte presso l’Università degli Studi di Milano,
ha conseguito il Diploma di Perfezionamento in Economia e Management dei musei e dei servizi culturali
(MUSEC) presso l’Università degli Studi di Ferrara e il Diploma in Archivistica paleografia e diplomatica
presso l’Archivio di Stato di Milano.

ESPERIENZE PROFESSIONALI
Dal 1983 si occupa, quale consulente storico, di progetti di valorizzazione dei beni culturali (in particolare:
archivistici, storico-artistici, architettonici, paesaggisitici), collaborando con enti e istituzioni per lo
svolgimento di ricerche e l’organizzazione di servizi finalizzati alla conoscenza e alla divulgazione, e rivolti
a differenti tipologie di utenti, dagli specialisti al pubblico più ampio, fino al mondo della scuola, con
progetti didattici specifici.
Nell’ambito di queste attività ha acquisito competenze nella raccolta e nell’organizzazione di fonti
informative di diversa provenienza, maturando esperienze nel campo delle elaborazioni tematiche per la
produzione di banche dati geografiche, e dedicando particolare interesse anche agli aspetti metodologici
relativi alle modalità di archiviazione e consultazione delle informazioni selezionate.
In ambito didattico ha collaborato con l’Università degli Studi di Milano - Istituto di Geografia umana
della Facoltà di Lettere (2001-2008), SILSIS (2002-2007) e il Politecnico di Milano (2003-2005) tenendo
laboratori e moduli di lezioni sull’utilizzo delle fonti conoscitive di diversa tipologia per lo studio del
paesaggio.
Ha pubblicato diversi contributi su argomenti di storia locale e del paesaggio, quali studi preliminari ad
interventi di pianificazione territoriale e di restauro architettonico.
Collabora dal 2005 con il Servizio Archivio e beni culturali dell’ASP “Golgi Redaelli”, partecipando alle
iniziative promosse dall’ente per la conoscenza e la promozione del proprio patrimonio storico-culturale.
Dal 2009 al 2011 ha inoltre coordinato i servizi educativi e i progetti didattici del Museo Martinitt
e Stelline di Milano. Quale socia ICOM Italia (International Council of Museums) dal 2010, ha aderito
alle attività della commissione tematica Educazione e mediazione.
Dal 2013 è inoltre socia di IRIS (Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia).

PARTECIPAZIONE AL PROGETTO
Partecipa al coordinamento e alla programmazione de L’Officina dello storico dal 2006, contribuendo al
lavoro del Comitato scientifico. Collabora inoltre allo svolgimento stesso del laboratorio, curando gli
aspetti organizzativi, la formazione degli insegnanti e la preparazione dei percorsi tematici.



 

 

Accesso utenti già registrati