Tu sei qui

Milano e le sue associazioni: un patrimonio conoscitivo da riscoprire

Il portale  "Milano e le sue associazioni. Luoghi, storia, arte", contiene i primi esiti di un programma di ricerche ancora in corso, dedicato allo studio della fitta rete delle realtà associative milanesi nel corso del tempo.
Il progetto, finanziato nella fase iniziale (2010-2013) da Fondazione Cariplo, è stato promosso dal Dipartimento di Storia dell’economia, della società e di scienze del territorio “M. Romani” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore in partenariato con il Servizio Archivio e Beni Culturali dell’ASP Golgi-Redaelli.

Cuore del portale è la banca dati, interrogabile on line, basata sullo spoglio di un ricco patrimonio documentario. Ad essere indagata  è la complessa trama delle reti associative della città dal 500 al primo 900. I primi risultati del progetto offrono pertanto già spunti interessantissimi e inediti di ricerca interdisciplinare, utilizzabili anche in campo didattico quale selezione tematica di fonti di diversa tipologia.

Elemento qualificante del sito è inoltre l’allestimento di una piattaforma Web-GIS per rendere consultabili tutti i dati storici – informativi, testuali, iconografici – associati ai relativi luoghi, nel contesto geografico di riferimento, rappresentato da cartografie di diversa datazione, dal XVIII al XX secolo, georeferenziate in Google Maps. I vari strati della mappatura fotografano con tale chiave di lettura lo sviluppo del territorio urbano.

L’intento è quello di raccogliere testimonianze e spunti per approfondire la storia di questi organismi associativi, rivolgendosi per la prima volta in modo sistematico ad un campo d’indagine particolarmente ampio, rappresentato da un mondo estremamente ricco e variegato: un panorama esteso che, spaziando dalle realtà dei luoghi pii e delle confraternite religiose o delle antiche corporazioni professionali d’antico regime, attraverso lo sviluppo dei numerosi ambiti di socialità sette e ottocenteschi, arriva a comprendere la fioritura delle diverse forme di aggregazione che hanno caratterizzato le vicende storiche contemporanee.
Attraverso una complessa schedatura vengono messe in luce non solo le origini e gli sviluppi istituzionali di questi enti, ma anche i principi fondativi espressi negli statuti, le differenti forme di gestione, le attività e i ruoli svolti nella realtà sociale e ambientale del tessuto urbano, così come la loro distribuzione e presenza incisiva nel territorio, fino a comprenderne gli influssi esercitati nello stesso scenario storico-politico più ampio.

Al gruppo di lavoro, coordinato da Danilo Zardin, professore ordinario di Storia moderna (Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica) e da Marco Bascapè e Lucia Aiello, dirigente e funzionario del Servizio Archivio e Beni Culturali dell’ASP Golgi-Redaelli, hanno partecipato ricercatori e studiosi di entrambi gli enti: Vesna Cunja e Paolo Valvo (Università Cattolica), Daniela Bellettati e Roberta Madoi (ASP Golgi Redaelli). Per l’allestimento del portale ci si è avvalsi della collaborazione professionale di Hyperborea s.r.l. di Pisa e di Geographike s.r.l. di Siena.


Oltre al portale, progettato quale raccoglitore e strumento di studio innovativo, condiviso e aperto in prospettiva alle integrazioni future legate allo sviluppo delle ricerche, il lavoro ha finora prodotto anche il volume: Milano e le sue associazioni. Cinque secoli di storia cittadina (XVI-XX secolo), a cura di Lucia Aiello, Marco Bascapè, Danilo Zardin (Milano, Scalpendi, 2014).

Il portale è stato di recente presentato anche al VI Convegno Internazionale Città mediterranee in trasformazione. identità e immagine del paesaggio urbano tra Sette e Novecento, organizzato a Napoli dal 13 al 15 marzo 2014 dall'Università degli Studi di Napoli Federico II  (Centro Interdipartimentale di Ricerca sull’Iconografia  della Città Europea).  
E' qui disponibile l'estratto della relazione pubblicata negli Atti del convegno Il portale Web-GIS “Milano e le sue associazioni”:  l’impronta del tessuto sociale e delle sue relazioni nel contesto urbano (XVI - XX secolo), a cura di Marco Bascapè e Roberta Madoi (preceduto dall'indice del volume:  Città mediterranee in trasformazione. Identità e immagine del paesaggio urbano tra Sette e Novecento, Atti del VI Convegno Internazionale di Studi CIRICE 2014, a cura di Alfredo Buccaro e Cesare de Seta, Napoli: Edizioni Scientifiche Italiane, 2014 ).
 

 

 

Categoria: 

 

Accesso utenti già registrati