Tu sei qui

Il tesoro dei poveri. L’ASP Golgi-Redaelli incontra il pubblico di MilanoExpo2015

Sabato 18 aprile (ore 10.00-19.00), con la festa aperta a tutti presso Palazzo Archinto in via Olmetto 6, si è inaugurato l'articolato programma di iniziative culturali organizzate dall'ASP Golgi-Redaelli in occasione di MilanoEXPO 2015, intitolato Il tesoro dei poveri / Treasure of the Poor. L’ASP Golgi-Redaelli incontra il pubblico di MilanoExpo2015.
Ad attrarre l'ampia partecipazione di un pubblico caloroso sono stati soprattutto l'esposizione a pianterreno del Palazzo di alcuni dei documenti storici più belli e significativi relativi alle cascine dell'Azienda, così come il mercatino tutto particolare allestito nei loggiati del cortile, nella cornice festosa del glicine in fiore più antico di Milano, con i prodotti genuini provenienti da alcune delle aziende agricole che ancora oggi gestiscono i beni rurali appartenenti al Golgi-Redaelli.

Nella mattinata è stato presentato al pubblico il ricco programma di iniziative culturali – incontri, conferenze, visite guidate e mostre, articolati in quattro diversi segmenti: Andare a palazzo, Andar per porte, Andar per cascine, Andar per mostre – promosse dall'Azienda durante i mesi di ExpoMilano2015, tra maggio e ottobre.
Alcune fotografie scattate a ricordo della giornata sono sfogliabili nella Galleria di questo sito o nella pagina Facebook de L'Officina dello storico.

Sabato 18 aprile (ore 10.00-12.30), si è dato inoltre avvio al ciclo di dieci visite guidate in città Andar per porte. I Luoghi pii elemosinieri nella memoria di Milano, curato dalla storica dell'arte Lara Barbieri.
Il primo percorso, che ha riguardato proprio la visita di Palazzo Archinto e della Quadreria dei benefattori, sarà seguito ogni mese da itinerari inediti negli antichi sestieri scanditi dalle porte della città, alla scoperta delle tracce lasciate nel tessuto urbano dalle antiche fondazioni caritative dedite fin dal Medioevo all'assistenza dei bisognosi e degli emarginati. Le visite successive di Andar per porte si svolgeranno sempre il sabato mattina, nei giorni: 9 e 23 maggio, 13 e 27 giugno, 18 luglio, 29 agosto, 19 settembre, 10 e 24 ottobre (durata: 2 ore e 30 minuti circa).
Prenotazioni obbligatorie presso la segreteria del Servizio Archivio e Beni Culturali dell’ASP Golgi-Redaelli (mail: beniculturali@golgiredaelli.it  - tel. 02 72518271).  I posti sono limitati.

La scelta di partecipare al grande evento dedicato all’alimentazione trova le sue radici storiche nel tipo di assistenza fornita in passato dai Luoghi Pii, che fin dal Medioevo offrivano sostegno ai poveri di Milano con sussidi costituiti in primo luogo da pane, vino e altri prodotti provenienti dalle cascine appartenenti agli stessi Consorzi caritativi.  Frutto della generosità di centinaia di benefattori e benefattrici, una parte di queste aziende agricole – tuttora produttive e spesso gestite con metodi e tecniche d’avanguardia – è ancora oggi di proprietà del Golgi-Redaelli, che ne trae un contributo economico al perseguimento dei propri scopi assistenziali.

Oltre agli appuntamenti mensili presso Palazzo Archinto, che ogni mese accoglierà i visitatori con esposizioni tematiche del patrimonio documentario e incontri a tema con esperti e studiosi, le proposte di Andare a palazzo comprendono incontri  presso le sedi dei tre istituti geriatrici di Abbiategrasso, Milano e Vimodrone, il Brefotrofio provinciale di piazzale Dateo, la Biblioteca Valvassori Peroni, il Museo Civico “Carlo Verri” di Biassono, fino alla giornata conclusiva del laboratorio didattico L’Officina dello storico.

Le iniziative di Andar per cascine prevedono invece itinerari nelle campagne intorno a Milano, dove sarà possibile visitare alcune aziende agricole di proprietà dell’ente e gustare prodotti alimentari genuini, ripercorrendo la storia delle antiche cascine e dei loro oratori, raccontata da pannelli illustrati posizionati in loco.

Particolarmente interessante infine l'offerta di Andar per mostre, con due esposizioni, tra settembre e ottobre, riconducibili ai temi di EXPO: La Pia Casa ai tempi del direttore Carlo Tagliabue, presso l’Antica Farmacia dell’Istituto geriatrico Golgi di Abbiategrasso, illustrerà attraverso immagini e oggetti momenti della vita dei ricoverati della Pia Casa tra le due Guerre e in particolare il loro impegno nei lavori agricoli.
Acque e terre di Lombardia, presso la Biblioteca Braidense, presenterà mappe e disegni antichi selezionati dall’Archivio dei Luoghi Pii Elemosinieri, restaurati e digitalizzati per l’occasione grazie al Fondo Enzo Monti di Italia Nostra - Sezione di Milano, accanto a materiali librari della stessa Biblioteca di Brera e a strumenti ottocenteschi di misurazione appartenuti a ingegneri lombardi.    

Qui sotto è possibile scaricare (cliccando sulle relative voci):


Per informazioni e prenotazioni delle visite guidate si prega di contattare la Segreteria del Servizio Beni culturali dell'ASP Golgi-Redaelli: via mail a beniculturali@golgiredaelli.it, o al numero telefonico  02 72518271.
I programmi potranno subire variazioni per cause di forza maggiore. Si consiglia di verificarli in date prossime a quelle previste.
Per altri aggiornamenti eventuali vi suggeriamo di consultare la nostra pagina Facebook.
Per una breve rassegna stampa riguardante le iniziative de Il tesoro dei poveri / Treasure of the Poor si rimanda alla nostra Galleria (cliccando le foto da 7 a 10 della serie) o alla medesima pagina Facebook.


(Illustrazione  in alto:   Maestro di Trognano, Natività, 1490 circa (particolare), Milano, ASP Golgi-Redaelli [tutti i diritti riservati], in deposito presso le Civiche Raccolte d’Arte Applicata del Castello Sforzesco. Foto Saporetti Immagini d’Arte)


 

 

Accesso utenti già registrati