Tu sei qui

L'Officina dello storico apre le porte

Il 26 novembre e il 3 dicembre (ore 15 - 17), Palazzo Archinto  apre le porte di via Olmetto 6  per far conoscere a tutti i tesori dell'archivio dell'ASP Golgi-Redaelli ed offrire un'esperienza laboratoriale a contatto con i preziosi documenti storici conservati fino ad oggi.

In occasione di quest'iniziativa articolata in due incontri sarà possibile visitare il prestigioso archivio dei luoghi pii elemosinieri, leggere insieme le testimonianze più interessanti, sperimentare la costruzione di una storia, cogliere i numerosi spunti offerti dai documenti quali tracce di approfondimento.
Fuoco d'interesse dell'appuntamento - che si profila quale il primo di una serie di successivi incontri tematici - sono le storie sorprendenti dei ragazzi disagiati ospitati dall’Istituto Derelitti nei primi decenni del Novecento, colte nel loro percorso di crescita personale e sociale.
 

Qui: il programma dell'iniziativa 
In particolare:

  • giovedì 26 novembre, alle 15:  Alla scoperta dell'archivio: visita guidata all'archivio dell'ASP Golgi-Redaelli di Milano
    è prevista un'approfondita visita in archivio, con l'illustrazione delle  più interessanti tipologie di fonti,  accompagnata da nozioni elementari di archivistica  utili ad orientarsi nelle ricerche storiche
     
  • giovedì  3 dicembre, ore 15-17, Dai documenti alla storia: Alfonso che a 8 anni scoprì l'America (Milano - Buenos Aires 1923)
    viene proposto un momento laboratoriale, con  lettura guidata e commentata dei documenti tratti dal fascicolo personale di Alfonso Baima che, dopo avere trascorso due anni presso l'Istituto Derelitti, affronta da solo un lungo viaggio in piroscafo per raggiungere la madre emigrata in Argentina. Attraverso le carte selezionate per l'incontro si proverà a ricostruire l'appassionante vicenda personale del piccolo Alfonso.

 

Pensati in particolare per i docenti e gli operatori dei beni culturali, questi incontri sono liberamente aperti al pubblico.
I momenti laboratoriali permetteranno a tutti gli interessati di sperimentare in modo coinvolgente modalità di approccio alle fonti, valide sia in campo didattico che conoscitivo e divulgativo più ampio.

 


Fotografia fatta al derelitto Alfonso
Baima per la richiesta del suo passaporto
per Buenos Ayres;
(sd, 1923 ca)

Lista degli effetti personali consegnati al derelitto Alfonso Baima,
dal Piroscafo Duca degli Abruzzi,
30 novembre 1923
   



 

Per eventuali informazioni:

L'Officina dello storico
mail:            didattica@golgiredaelli.it
tel.               02 72518271  /  02 72518324  (da lunedì a giovedì: ore 9-13 e 14-16; venerdì: ore 9-13)
web:             www.culturagolgiredaelli.it
Facebook:     L'Officina dello storico   /  Il tesoro dei poveri


In alto: Foto d'epoca del piroscafo Duca degli Abruzzi (1908) [da: www.naviearmatori.net/ita/foto-158763-4.html e in Wikipedia.org]

 

 

Accesso utenti già registrati