Tu sei qui

Giovanni Battista Polli

Giovanni Battista Polli (1816 - 1887)

Giovanni Battista Polli, noto avvocato milanese, nominò erede di quasi tutto il suo patrimonio la Congregazione di Carità di Milano affinché lo amministrasse in favore del Ricovero di Mendicità (testamento del 22 dicembre 1886). In seguito a queste disposizioni pervennero all’Ente - che commissionò il ritratto commemorativo al pittore Giuseppe Bertini (1825 – 1898) - non solo le carte relative all’acquisizione della sostanza, ma anche gran parte della documentazione del suo studio di avvocato. Il Polli, laureato in giurisprudenza presso l’Università di Pavia, intraprese la professione legale presso lo studio di Francesco Restelli, un prestigioso avvocato conosciuto per il suo impegno politico antiaustriaco; Restelli, tra l’altro, svolse un ruolo rilevante nei moti di ribellione sfociati nelle Cinque Giornate di Milano (18-22 marzo 1848).

"Il tesoro dei poveri": un mondo da scoprire in archivio

Un viaggio alla scoperta del mondo degli archivi per comprendere l’importanza fondamentale, per la società civile, della conservazione della memoria storica.
La valorizzazione delle molteplici tipologie di fonti che costituiscono il patrimonio di un ente quale l’attuale erede degli antichi Luoghi pii elemosinieri, pur essendo alla base di tutti i percorsi proposti dall’Officina dello storico, non emerge mai come protagonista. Per questo motivo, si è scelto di offrire la possibilità agli insegnati e agli studenti di svolgere una riflessione più analitica sulla ricchezza di approfondimenti che è possibile compiere considerando il patrimonio conservato dall’ASP Golgi-Redaelli, nel suo complesso, con gli occhi di un archivista esperto. [...]

 

Accesso utenti già registrati