Tu sei qui

Il 'Sessantotto' nelle ‘canzoni d’autore’, fra ricerca, didattica e divulgazione

Lunedì 19 marzo 2018 (ore 14.30-16.30), presso il Salone dell’Unione Femminile Nazionale, in Corso di Porta Nuova 32 a Milano, si terrà un seminario di formazione dedicato ad una riflessione critica sul ’68 come anno simbolico e snodo cruciale di un’onda lunga, durata fino alle fine degli anni ’80, di  processi di democratizzazione e di movimenti sociali, politici, culturali, giovanili, plurigenerazionali, con ripercussioni su scala internazionale.

Intitolato Il 'Sessantotto’ nelle ‘canzoni d’autore’, fra ricerca, didattica e divulgazione, il seminario è promosso da Clio ’92, IRIS, LANDIS (Laboratorio nazionale per la didattica della storia – Sezione Didattica dell’Istituto per la Storia e le Memorie del Novecento Parri Emilia-Romagna) e Portare il Mondo a Scuola, in collaborazione con Archivio Bergamasco Centro studi e ricerche bibliografiche, ASP (Azienda di Servizi alla Persona) Golgi-Redaelli, Società Umanitaria e Unione Femminile Nazionale.
Rientra inoltre nell’ambito della quarta edizione 2017-2018 (Milano città aperta) del Progetto pluriennale Milanosifastoria (6 novembre 2017 – ottobre 2018), promossa da Comune di Milano e Rete Milanosifastoria,  in collaborazione con numerose istituzioni ed enti culturali.

Pensato quale contributo ad una storicizzazione di questo momento simbolico e come occasione per avviare un confronto metodologico, metacognitivo e metaemozionale sugli intrecci fra ricerca, formazione, didattica e divulgazione (in un’ottica di Public History),  il seminario prende in esame un tipo particolare di fonte, quello della ‘canzone d’autore’ del/nel/sul ‘Sessantotto’, scritta/composta/interpretata da chi ha partecipato al ‘Sessantotto’ e riguardante qualche suo aspetto particolarmente significativo, attingendo alla ricerca didattica più ampia sulle fonti ‘artistiche’, avviata sia all’interno di Clio ’92, sia nel Laboratorio Le fonti ‘artistiche’ (letteratura, musica, cinema ecc.), promosso da IRIS nell’ambito del Percorso di formazione e accompagnamento di Didattica della Storia Costruire un curriculum verticale di formazione storica per l’acquisizione di competenze disciplinari e di cittadinanza (gennaio 2017 – maggio 2019), coordinato dal Comitato Tecnico-Scientifico della didattica della storia dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

Le riflessioni sul ’68 inoltre terranno conto delle varie esperienze di soci IRIS sulle canzoni quali fonti storiche, come quelle maturate ad esempio all’interno di Portare il Mondo a Scuola, e di alcune iniziative in corso e in cantiere sulle fonti filmiche, letterarie e musicali sul ’68, come i Seminari di formazione e laboratori didattici 68 e dintorni. Movimenti sociali, politici e culturali dagli anni ’50 agli anni ’70. Cinema, letteratura, canzoni, quarta edizione (2017-2018) del Progetto Cinema e Storia, promosso da Associazione BiblioLavoro, ILSC (Istituto lombardo di storia contemporanea), IRIS, Istituto Nazionale Ferruccio Parri - Rete degli Istituti per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea e Società Umanitaria, che stanno progettando anche un’iniziativa sul ’68 per i cittadini (prevista nell’autunno 2018).

Per il programma e tutte le informazioni ulteriori, si rimanda alle pagine del sito di IRIS, dove, oltre alle motivazioni del seminario, sono accessibili i materiali preparatori pubblicati in progress.


Il Seminario sarà seguito dall’Assemblea ordinaria annuale dei soci di IRIS (ore 16.30-18.30), la cui prima parte (fino alle 17.30 circa), dedicata alla presentazione e alla discussione della Relazione di attività di IRIS 2017-2018 e del Programma di attività di IRIS 2018-2019, è aperta anche alla partecipazione dei non soci.

La partecipazione è libera e gratuita.
Le persone interessate sono invitate cortesemente a iscriversi per e-mail  (info@storieinrete.org  oppure maurizio.gusso@fastwebnet.it) o via fax (02 29512889) entro il 17 marzo 2017, indicando nome e cognome, eventuale istituto/ente/associazione di appartenenza, materie insegnate e/o altre attività svolte e recapiti. Le iscrizioni si intendono automaticamente accettate salvo comunicazione contraria.

Al termine del Seminario a ogni partecipante che ne faccia richiesta verrà rilasciato un attestato di frequenza.

 

 

 


 

 

Accesso utenti già registrati