Tu sei qui

Unione Femminile Nazionale

Il 'Sessantotto' nelle ‘canzoni d’autore’, fra ricerca, didattica e divulgazione

Lunedì 19 marzo 2018 (ore 14.30-16.30), presso il Salone dell’Unione Femminile Nazionale, in Corso di Porta Nuova 32 a Milano, si terrà un seminario di formazione dedicato ad una riflessione critica sul ’68 come anno simbolico e snodo cruciale di un’onda lunga, durata fino alle fine degli anni ’80, di processi di democratizzazione e di movimenti sociali, politici, culturali, giovanili, plurigenerazionali, con ripercussioni su scala internazionale.

Dagli archivi alle scuole. Laboratori storico-interdisciplinari di educazione alla cittadinanza

Giovedì 28 settembre (ore 9.30-17.30) presso Palazzo Archinto, sede dell'Azienda di Servizi alla Persona Golgi-Redaelli, in via Olmetto 6 (Milano), si svolgerà la giornata inaugurale di presentazione delle proposte didattiche della sede milanese de L’Officina dello storico, rivolte agli allievi e agli insegnanti di tutte le scuole della Lombardia per il nuovo anno scolastico 2017-2018.

La difesa dei diritti delle lavoratrici agli inizi del Novecento: l’attività dell’Ufficio di collocamento per il personale femminile di servizio

Il 1° giugno 1905, vede la luce l’Ufficio di collocamento per il personale femminile di servizio, nato da una proposta della Società Umanitaria, attraverso la costituzione di un consorzio fra l’Umanitaria e l’Unione Femminile Nazionale, con lo scopo di dare assistenza alle donne di età compresa tra i quattordici e i cinquantacinque anni arrivate in città per cercare lavoro come domestiche.

Non solo uomini! Rosa Storti, una visitatrice nei Ricoveri notturni

“È necessario mutare la forma antiquata della carità che soccorre il bisognoso quando questo ha raggiunto il massimo della miseria, e convertirla in assistenza che prevenga il cadere dell’uomo in quella condizione che gli toglie qualsiasi energia e facoltà di reazione e lo conduce a diventare per la società, oltre che di un bisognoso, un debole di fronte alla morbilità, una specie di cronico morale che darà vita a degenerati, ai quali la società dovrà ancora provvedere” Ersilia Majno

Dagli archivi alle scuole. Laboratori storico-interdisciplinari di educazione alla cittadinanza

Giovedì 28 settembre (ore 9.30-17.30) presso Palazzo Archinto, sede dell'Azienda di Servizi alla Persona Golgi-Redaelli, in via Olmetto 6 (Milano), si svolgerà la giornata inaugurale di presentazione delle proposte didattiche della sede milanese de L’Officina dello storico, rivolte agli allievi e agli insegnanti di tutte le scuole della Lombardia per il nuovo anno scolastico 2017-2018.

 

Accesso utenti già registrati