Tu sei qui

Società Umanitaria di Milano

Gli elaborati delle classi dell'anno 2017-2018: un'anticipazione

In attesa di riprendere i laboratori dell'anno 2018-2019, segnaliamo la pubblicazione tra le pagine della sezione Palestra di un primo elaborato realizzato da una classe nell'anno scolastico appena trascorso. Il racconto "Anche con un occhio solo ti vedo bene Signorina Ines" realizzato dalla classe VI A del Liceo Scientifico "Francesco Severi" di Milano con la guida della professoressa Cecilia Maria Di Bona, nell'ambito del percorso tematico La Casa degli Emigranti. Un modello di assistenza per i viandanti della disperazione.

Il 'Sessantotto' nelle ‘canzoni d’autore’, fra ricerca, didattica e divulgazione

Lunedì 19 marzo 2018 (ore 14.30-16.30), presso il Salone dell’Unione Femminile Nazionale, in Corso di Porta Nuova 32 a Milano, si terrà un seminario di formazione dedicato ad una riflessione critica sul ’68 come anno simbolico e snodo cruciale di un’onda lunga, durata fino alle fine degli anni ’80, di processi di democratizzazione e di movimenti sociali, politici, culturali, giovanili, plurigenerazionali, con ripercussioni su scala internazionale.

La Casa degli Emigranti. Un modello di assistenza per i viandanti della disperazione

La Grande Milano di fine '800 era attraversata da un flusso costante di emigranti temporanei, che dalla campagna si trasferivano in città per lavoro: una massa di migliaia di individui che spesso finivano per bivaccare intorno alla stazione centrale, con tutti i disagi del caso. La Società Umanitaria pose fine a questo stato di cose decidendo di realizzare un padiglione di assistenza chiamato "casa degli emigranti".

Una casa per tutti. I Quartieri operai dell'Umanitaria anticipatori dell'housing sociale

Tre le iniziative più importanti della storia della Società Umanitaria figura sicuramente la costruzione del quartiere operaio di via Solari, progettato da Giovanni Broglio: un intervento a favore delle classi più umili, solitamente in balìa di speculatori e truffatori. Dopo attente disamine e valutazioni da parte del Consiglio Direttivo dell'Ente milanese riguardo una situazione abitativa cittadina a dir poco irregolare (alto affollamento, scarse metrature, assenza di norme igieniche), si decise di intervenire in due zone periferiche: nel 1905-06 nella zona Macello, nel 1908-09 in quella della Rottole (viale Lombardia).

Il mondo del lavoro dal secondo dopoguerra

Dal 28 ottobre 2015 al 6 aprile 2016, presso la Società Umanitaria di Milano (via F. Daverio 7), si svolgerà la seconda edizione di “Cinema e Storia”, promossa da ILSC, INSMLI, IRIS e Società Umanitaria nell’ambito della seconda edizione (2015-2016) del Progetto “Milanosifastoria”.

 

Accesso utenti già registrati